Contrada del Leocorno

Contrada Leocorno

La Contrada del Leocorno

Il Leocorno, con la Torre, è la sola altra contrada di Siena ad aver cambiato nome nel corso della sua storia.


Fin dalle prime apparizioni nella vita pubblica senese gli abitanti del rione Pantaneto si presentarono infatti con l’attuale denominazione, benché accompagnati di volta in volta da emblemi diversi, quali un leopardo o una stella, e variando di sovente anche i colori della propria bandiera. All’appellativo di Leocorno si affiancò tuttavia nei secoli seguenti quello di “Unicorno” che divenne poi nel corso dell’800 il nome ufficiale della contrada fin quando, nel 1902, si optò per Contrada Leocornoun ritorno alla designazione originaria. La Contrada del Leocorno ha il suo territorio nel Terzo di San Martino e comprende, tra le altre, parte di via Banchi di Sotto, di via del Pantaneto e di via del Porrione. La Sede della contrada si trova in piazzetta Virgilio Grassi, 6, ove sorge anche l’Oratorio costituito dalla Chiesa di San Giovannino in Pantaneto. La fontana battesimale si trova invece in via del Pantaneto, mentre il Museo di Contrada è ospitato in Via di Follonica, 15.
Nello stemma del Leocorno, su sfondo argento bordato d’azzurro compare un unicorno rampante, animale mitologico con cui si identifica la scienza. I colori della bandiera sono invece il bianco e l’arancio. Il motto della contrada “Fiede e risana al par l’arma c’ho in fronte” è legato alla credenza secondo cui il corno dell’unicorno avesse proprietà mediche miracolose. Nelle sue partecipazioni al Palio, il Leocorno ha raggiunto 30 vittorie ufficiali, la prima il 2 luglio del 1662, l’ultima il 16 agosto del 2007. La contrada detiene un record negativo costituito dall’assenza di vittorie più lunga della storia, durata per un periodo di ben 72, dal 1704 al 1776. Il Leocorno è alleato con la Pantera e la Tartuca, mentre alla prima metà del secolo scorso risale l’accesa rivalità con la Civetta. Per tutte le informazioni e le curiosità sul Leocorno, oltre che sulle iniziative della contrada, potete visitare il sito ufficiale alla pagina www.contradaleocorno.it/.